Location da scoprire: Roma, città da sogno

Roma: location da scoprire

Passeggiando tra le meraviglie storiche e artistiche della città eterna, possiamo imbatterci in angoli surreali e fiabeschi, in cui la sperimentazione traccia il confine tra sogno e realtà.

  1. Un sogno ad occhi aperti: l’Hotel Butterfly

    All’interno del Guido Reni District si trova la location surreale e onirica dell’Hotel Butterfly, dove musica, arte, ristorazione e divertimento si fondono in un mix unico.
    La struttura è composta da un edificio déco e due cortili esterni. Ogni spazio comprende attrazioni diverse, ambientate in un’atmosfera vintage in cui rivivono, nello stesso momento, gli anni ’20,’ 30, ’40 e ’50. Il trait d’union di questa continua metamorfosi è il design raffinato, con giochi di colore rosso, blu e verde.
    L’hotel ospita la galleria d’arte pop-surrealista Dorothy Circus, hair stylist e tattoo artist; all’esterno, la “corte” è dedicata alla musica, mentre il “giardino incantato” è riservato alla ristorazione e al mixology, con un allestimento di luci che crea l’illusione di un bosco post industriale.

  2. Una realtà da fiabe: il quartiere Coppedè

    Realizzato tra gli anni ’10 e ’20, il quartiere Coppedè è uno stravagante miscuglio di spunti liberty, déco, romani, gotici, barocchi e rinascimentali, articolato intorno all’imponente Fontana delle rane di piazza Mincio. I diversi stili convivono alla perfezione in questo esperimento architettonico fiabesco dal risultato straordinario. Non perdetevi il Palazzo del ragno, di ispirazione assiro-babilonese, e il Villino delle fate, caratterizzato da una totale asimmetria e dall’originale accostamento di materiali diversi.

  3. Un giardino segreto… da gustare: Pianostrada laboratorio di cucina

    Tra i vicoli di Trastevere si trova un giardinetto delizioso, tranquillo e ben curato, dove è possibile assaporare piatti piacevoli e intriganti. La location elegante dà a Pianostrada una marcia in più, ma il pezzo forte resta la cucina: da pane e focacce fatti in casa allo street food di qualità a pietanze più elaborate, l’equilibrio dei sapori e l’originalità degli abbinamenti saprà sorprendervi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articoli correlati

Come promuovere un evento con social media?

Oggigiorno qualunque tipo di evento, che sia un concerto, un workshop, una serata a tema o uno store opening, richiede una corretta promozione, soprattutto attraverso i social media. Il potenziale […]

Leggi tutto

General Data Protection Regulation: di cosa si tratta?

Entrato in vigore il 25 maggio 2018, è il nuovo regolamento comunitario sul trattamento dei dati: la General Data Protection Regulation – reso con l’acronimo GDPR. Questo documento, unico e […]

Leggi tutto

Le skills del Meeting Planner

Progettare, organizzare e realizzare un evento non è facile come potrebbe sembrare. Sono necessarie delle competenze specifiche, di modo che al momento giusto tutto sia pronto e al proprio posto. […]

Leggi tutto